Dettaglio news
  16 aprile 2021
APR162021

Indicazioni operative per la presentazione delle domande di contributo

Al fine di poter agevolare e semplificare le operazioni di istruttoria dei progetti che saranno presentati, si richiama all’attenzione la necessità che sia eseguita una attenta lettura dei bandi stessi e dell’Allegato A che viene sempre collegato all’apertura termini.

E’ essenziale che sia prodotta la documentazione nella sua intierezza al fine di eliminare lungaggini burocratiche che l’assenza di documenti chiaramente possono produrre.

Tutta la documentazione deve necessariamente essere inviata entro i termini stabiliti ovvero entro le ore 12:00 di Lunedì 17 maggio, mediante invio con  posta elettronica certificata (PEC). I documenti devono necessariamente essere prodotti in formato PDF.

Il progetto da presentare deve essere prodotto mediante utilizzo del modello di domanda reperibile sul sito web del FLAG e allo stesso deve essere allegata la documentazione richiamata nel bando che si sintetizza come segue:

  1. Domanda di contributo su modulistica come sopra specificato corredata di documento d'identità del sottoscrittore;
  2. Dettagliata relazione tecnica sulla attività svolta dal soggetto con dettagli sugli investimenti previsti, il loro costo (con evidenza di IVA e imponibile), piano degli investimenti, cronoprogramma ed elenco dei preventivi di spesa indicando la scelta adottata che fa riferimento al preventivo con costo più basso;
  3. Nel caso di opere edili, computo metrico estimativo redatto da tecnico iscritto ad albo professionale. La tipologia dei lavori ed i loro prezzi dovranno uniformarsi al prezziario regionale vigente;
  4. Autorizzazioni amministrative alla realizzazione di opere e/o lavori edili ovvero dichiarazione del tecnico che nulla osta all’ottenimento di tali autorizzazioni indicandone i tempi;
  5. Nel caso di acquisto di beni, n. 3 preventivi di spesa confrontabili tra loro sulla tipologia dei beni oggetto della domanda di contributo;
  6. Nel caso di consulenze tecniche, n. 3 proposte di collaborazione da parte di tecnici iscritti ad albi professionali pertinenti l’operazione di cui trattasi. Ciò vale anche per le spese tecniche e di progettazione;
  7. Nel caso di imprese di pesca o acquacoltura, documentazione probante l’esercizio di tali attività e la disponibilità di mezzi ed attrezzature e/o spazi acquei in concessione demaniale o proprietà (licenza di pesca, badge imbarcazione, atto di concessione demaniale o di assegnazione di spazio acqueo da parte di cooperativa o consorzio, etc.);
  8. Qualora il richiedente il contributo sia un soggetto quale Società o Ente pubblico, dovrà essere prodotta copia dell’atto che autorizza il legale rappresentante a presentare domanda di contributo;
  9. Qualora l’investimento sia da realizzare in immobile o area non in proprietà o non in concessione, dovrà essere prodotto contratto di affitto o di comodato, registrati ai sensi di legge, che concedono immobile o area per un periodo di almeno 7 anni dalla data di presentazione della domanda di contributo. 


Quanto sopra evidenziato, non esula dalla necessaria attenzione su ulteriori specifici documenti previsti nel bando di apertura termini e nell’Allegato A agli stessi bandi.

Nello stesso “Allegato A” vi è il richiamo al manuale operativo adottato dall’Organismo intermedio (Regione del Veneto), tale manuale è scaricabile dalla pagina web richiamata.

 

Il FLAG resta comunque a disposizione per chiarimenti.

torna all'inizio del contenuto torna all'inizio del contenuto